MASI AGRICOLA

Facebook MasiTwitter MasiYoutube MasiTwitter MasiFlicker Masi
itaeng
SNODAR E I NOSTRI CAVALIERI DEL RECIOTO

SNODAR E I NOSTRI CAVALIERI DEL RECIOTO

19/12/2017
Una storia che si perde nella notte dei tempi quella del Sovrano e Nobilissimo Ordine dello Antico Recioto (SNODAR), l’associazione culturale nata nel Medio Evo, fondata da Federico II della Scala, feudatario della Valpolicella.

La tradizione si è tramandata nel tempo ed è oggi ancora viva e attuale, con la nomina annuale di grandi personalità del mondo del vino, inclusi manager e imprenditori. La recente cerimonia ha visto il prestigioso titolo di “Cavalieri del Recioto” conferito al nostro enologo Andrea Dal Cin e all’Amministratore Delegato Federico Girotto, oltre che il titolo di “Dama del Recioto” assegnato a Elisabetta Neuhoff, Presidente di Close to Media, agenzia di comunicazione milanese partner di Masi, dal know how riconosciuto nel mondo del vino.

Secondo la tradizione, nell’aprile 1320 avvenne la prima investitura dei Cavalieri del Recioto, quando il conte della Valpolicella con al seguito cavalieri scelti in base all’onore e ai meriti, presso il Tempio di S. Maria Valverde, nelle vicinanze del Castello di Marano, conferì l’investitura ai presenti, insignendoli del titolo di Cavalieri del Recioto.

Con la ricostituzione nel 1969 della storica Contea di Federico della Scala, rinominata Contea del Vino, per volere dei sindaci dei Comuni di Sant’Ambrogio di Valpolicella, San Pietro In Cariano, Fumane, Marano e Negrar, è stata rinnovata anche la cerimonia dell’investitura dei Maestri del Sovrano e Nobilissimo Ordine dello Antico Recioto come strumento di valorizzazione e diffusione della cultura del vino della Valpolicella.
< Indietro